Vai al contenuto della pagina

Soccorso sanitario 118

Servizio 118

Il 118

Il 118 è il numero telefonico al quale ricorrere in caso di Emergenza o urgenza sanitaria extra ospedaliera o in caso di maxi emergenze. Chiamando il 118 si attiva il pronto intervento del Servizio di Soccorso sanitario pubblico, operativo tutto l'anno e per 24 ore al giorno.

Al fine di riorganizzare il soccorso sanitario extra ospedaliero, la Legge della Regione Sardegna n. 23 del 17 novembre 2014 ha istituito l'Azienda Regionale Emergenza Urgenza Sardegna (AREUS).
Obiettivo dell'AREUS è garantire, gestire e rendere omogeneo nel territorio della Sardegna il soccorso sanitario di emergenza-urgenza territoriale. Pertanto essa dovrà gestire, oltre al 118 con l'elisoccorso, anche il servizio di trasporto del sangue, i trasporti secondari tempo dipendenti e coadiuvare le attività connesse con i trapianti mettendo a disposizione la logistica.

Il 118 è un numero gratuito che non necessita di prefisso, attivabile da telefoni fissi, cellulari e da cabina telefonica senza scheda.
Alla richiesta di soccorso attraverso il 118 risponde la Centrale Operativa più vicina che valuta la gravità della richiesta effettuando un triage telefonico e assegnando un livello di Criticità con un codice colore:
ROSSO: Molto critico - pericolo di vita;
GIALLO: Mediamente critico - presenza di rischio evolutivo, possibile pericolo di vita;
VERDE: Poco critico - assenza di rischi evolutivi;
BIANCO: Non critico.

Per riuscire a dare le risposte adeguate ad ogni singola richiesta di soccorso, la Centrale Operativa 118 ha la necessità di capire COSA è successo e DOVE è successo.
Per questo motivo, quando l'utente contatta il 118, è fondamentale che risponda con precisione alle domande che gli vengono poste:
le risposte che fornirà sono indispensabili per identificare la gravità dell'evento - inviando il mezzo di soccorso con le capacità assistenziali adeguate - e per capire esattamente dove è richiesto un intervento.
Solo individuando il luogo dell'evento sarà possibile recarsi effettivamente sul posto e portare a buon fine l'intervento necessario.

Acquisite queste informazioni, l'infermiere della Centrale Operativa 118 identifica tra le risorse quelle più idonee e vicine al luogo dell'evento. Tutto ciò permette di organizzare tempestivamente, attraverso radiocollegamenti, tutti gli interventi più appropriati per la gestione dell'emergenza-urgenza: dall'invio delle autoambulanze o altri mezzi di soccorso, all'allerta della rete dei pronti soccorso e dei reparti ospedalieri sulla base delle necessità dei pazienti (terapia intensiva e rianimazione, cardiologia e unità coronarica, centro per grandi ustionati e unità iperbariche e così via).

È importante quindi mantenere la calma, rispondere con precisione a tutte le domande che ci vengono poste e seguire attentamente tutte le istruzioni che ci vengono fornite.

DATI SUL SERVIZIO 118
Report Attività
L'attività 2017 delle Centrali Operative 118 [file.pdf]

Torna su